8 APRILE – PARCO GIOCHI DI MONDEGGI

Continua il laboratorio di costruzione di giochi con materiali di recupero!
Dopo la seconda giornata di giochi, ben partecipata nonostante il maltempo (e le elezioni), stiamo affinando tecnica e coesione nel creare e immergersi in giochi tanto semplici quanto coinvolgenti creati con qualunque tipo di materiale.
Il programma resta lo stesso:
11:00 ritrovo a Mondeggi, e inizio del laboratorio di autocostruzione dei giochi. portate il materiale che potete (come da elenco che segue), qualche attrezzo e fantasia.
13:00 pranzo a pic nic; portate quello che volete mangiare o scambiare, portate qualcosa che vorreste arrostire sulla brace che verrà accesa all’uopo
15:00 giochi a oltranza!
Tutto qui, il resto lo inventeremo al momento!

Per avere informazioni più precise su cosa faremo, dove e… altro, chiama il 3776829015 o scrivi un messaggio

Il materiale che potrebbe servire:

Canne bambù piccole
filo elettrico
scotch pacchi
magneti
compensato
viti
Tubo corrugato
Spago
Palla
Racchette
Carta
Scotch carta
Stoffe
Nastri per capelli
Cesto
Barattoli di latta
Giornali
Vecchi sci
Legno
Cinture auto.
Colla
Zeppe
Tubo cartone
Catenelle
Birilli
Scotch americano.
Tubo acqua
Bastoni.
Bottiglie
tappi di sughero
assi di legno
Gommapiuma o lana.

Grazie!!! vi aspettiamo numerosi!

Corso di ecoallevamento a Mondeggi – Il comportamento dei ruminanti domestici

Sabato 17 marzo, il secondo appuntamento del corso di allevamento della Scuola Contadina di Mondeggi, con la presenza di alcune eccellenze nell’ambito dell’allevamento agroecologico.
Cenni di etologia animale.
Il comportamento dei ruminanti domestici: bovino, capra e pecora
Con Carla De Benedictis, veterinaria e Irene Di Vittorio, etologa.  

Sabato 17 marzo 2018 ore 11-17,30 Dall'etologia dell'animale all¹osservazione del comportamento in campo: il cambio del punto di vista per cogliere benessere e disagi. I sensi degli animali. Le organizzazioni sociali. Conoscere il comportamento animale significa creare condizioni di benessere nella mandria e nelle greggi, induce ad adeguare le strutture ai bisogni di specie. Gli animali diventano collaboratori aziendali di un sistema agro-ecologico dove si instaura una relazione dove viene stimolata l'osservazione, il ragionamento e la sensibilità da parte dell¹uomo. Diventa una esperienza piena di piacevoli sorprese. Allevamento e misure di prevenzione antipredatoria: cenni di normativa e applicazioni pratiche relative alle diverse tipologie di territorio.

Per il pranzo chiediamo di portare qualcosa da mangiare per il pranzo condiviso, altrimenti di scriverci in modo da tenere informata la cucina.

Per info: danieleamorati@yahoo.it

Programma completo del corso di Erboristeria!

 

Programma dei seminari di Erboristeria

Scuola Contadina 2018

Sabato 10 marzo

Dalle 10 alle 13

Chiacchierata dal titolo:

Quale salute? Diversi approcci a confronto”

La riflessione si svilupperà intorno a tre domande:

-Cosa intendiamo per salute e malattia?

Spunti di riflessione a partire da “Nemesi medica” di Ivan Illich e gli approcci delle medicine complementari

-Che relazione c’è tra ambiente e salute?

Difesa dei territori, creazione di comunità, ritorno alla terra, reti contadine.

-Cosa possiamo fare?

Esperienze individuali e salute autogestita

PRANZO CONDIVISO (ognuno porta qualcosa)

Dalle 15 alle 17

Introduzione ai Gemmoderivati, laboratorio terico-pratico.

con Carmelo Zerbo, Erborista.

Domenica 11 marzo

Dalle 10 alle 13

Cenni di erboristeria per principianti I. La teoria.

con Gruppo erboristeria di Mondeggi

-Raccolta e conservazione delle piante officinali

-I preparati: tisane, oleoliti, tinture madri, unguenti, oli essenziali.

-Le piante: riconoscimento e proprietà

PRANZO CONDIVISO

Dalle 15 alle 16.30

Chiacchierata di condivisione sugli usi delle piante e dei preparati erboristici.

Molt* di noi usano le piante per curarsi, quali sono quelle che utilizziamo su noi stess*? Quali ci sembrano funzionare meglio e quali preparati usiamo? La tradizione popolare ci ha tramandato ricette e usi che stanno scomparendo, c’è qualcuno che ancora ne fa uso e ha voglia di condividere il suo sapere?

Questa chiacchierata vuole uscire dalla modalità della lezione frontale e affrontare l’argomento sotto più punti di vista, mettendo in luce la ricchezza che può emergere dalla condivisione delle nostre esperienze.

Sabato 15 aprile

Dalle 10 alle 13

Autocostruzione del distillatore a partire da materiali di recupero reperibili da tutti.

con Nicola Samorini

Dalle 14 alle 18

La distillazione degli oli essenziali. Laboratorio teorico-pratico

con gli Strulgador, Erboristi.

Domenica 15 aprile

Dalle 10 alle 13

Passeggiata di riconoscimento delle erbe spontanee

con Daniela Bencivenni, Etnobotanica.

PRANZO CONDIVISO

Dalle 15 alle 17

Cenni di erboristeria per principianti II.

Semplici preparazioni erboristiche. Laboratorio pratico con il Gruppo Erboristeria di Mondeggi.

(a chi si approccia per la prima volta all’erboristeria consigliamo di frequentare anche Cenni di erboristeria per principianti I)

Autoprodurre oleoliti, tinture madri e unguenti.

Le materie prime, l’attrezzatura, la trasformazione e la conservazione.

Portare: 3 piccoli barattoli (30-50ml), alcol alimentare a 96° (200ml), olio d’oliva o di semi di girasole biologico (200ml).