All posts by Mondeggi Bene Comune

Il mosto di Firenze 4.0 con Bobo Rondelli in concerto

Sabato 11 Maggio 2019, torna il Mosto di Firenze!

Siamo giunti alla quarta edizione di uno degli eventi più interessanti legati al mondo del vino di piccola scala nella nostra zona. Saranno presenti soltanto piccoli produttori biologici, biodinamici certificati e non certificati che seguo il processo produttivo in prima persona dalla vigna alla cantina.

Programma:
16.00 inizio degustazioni
18.00 spettacolo “gate 19” a cura della scuola di circo Passe-passe di Ponte a Ema (Fi)
20.30 cena sociale
22.00 inizio concerti con Jamilia
23.00 BOBO RONDELLI
– a seguire dj set notevole con Leblond

  • Invitiamo soltanto piccoli produttori che spesso non posso permettersi di andare alle fiere del vino, non scroccare il loro lavoro, se ti interessa compragli un bicchiere o una bottiglia.
  • L’organizzazione dell’iniziativa ha un costo importante per il comitato, l’ingresso è a offerta libera. Se condividi sostieni questo spazio e tutti quelli in cui si pratica politica dal basso e autogestione
  • Tutti i prodotti che verranno somministrati provengono da circuiti locali della rete genuino clandestino, produzioni contadine.
  • Sarà allestita un’area campeggio gratuita, non ti mettere al volante se hai alzato il gomito.
  • Prevediamo una grande affluenza, lascia la macchina dove trovi le indicazioni del parcheggio e fatti una piccola passeggiata rigenerante, sei nelle terre di mondeggi bene comune!
  • Lascia a casa il tuo cane, gatto, scimmia, pappagallo, loro non si divertono!
  • Tutto il ricavato dell’intera giornata servirà a finanziare la campagna di crowdfounding per l’acquisto di un nuovo trattore a ruote https://buonacausa.org/cause/mondeggiSE SEI UN PICCOLO PRODUTTORE E VUOI PARTECIPARE CONTATTACI

    Ah già…avanti tutta!

Genuino Clandestino in Abruzzo

Incontro generale di Genuino Clandestino
Comunità in lotta per l’autodeterminazione alimentare
26-27 aprile San Vito Chietino
28 aprile 2019 Lanciano

Terra Bene Comune…tre giorni per creare comunità e fare rete, conoscersi e divertirsi, tre giorni intensi…

…Campeggio, Mercato Genuino Clandestino, tavoli tematici e tecnici, cibo genuino, assemblea plenaria, concerti, teatro, mostre documentari e tanto altro ancora!

VENERDÌ 26 APRILE 2019
CSOA ZONA 22
Via Caduti sul Lavoro n.4
San Vito Chietino (Ch)

ore 16.00
Apertura infopoint e accoglienza

Ore 17.00
Musica live a cura della “Jha family”

Ore 20.00
Cena popolare

Ore 21.00
“A lu monne di la lune”

Cunti e canti meticci dalla tradizione popolare abruzzese di e con Emanuela D’Ortona, musiche di Mimmo Spadano (Terre del Sud)

Ore 22.30
Dj set a cura della “Jha family”

SABATO 27 APRILE 2019
CSOA ZONA 22
Via Caduti sul Lavoro n.4
San Vito Chietino (Ch)

ore 08.00
Ritrovo e Colazione

Dalle ore 09.00 alle 13.00
Tavoli tematici

Ore 13.30
Pranzo Popolare

Dalle ore 15.00 alle 16.30
Tavoli tecnici

Ore 17.30
ASSEMBLEA PLENARIA

Ore 20.30
Cena Popolare

Ore 22.30
Musica Live con i “Dogs Love Company”

A seguire DJ set

Per tutta la giornata di Sabato Ludobus e giochi in legno a cura di Officine Sinergiche

Live painting a cura di Michela di Lanzo

Jam session sul mare

DOMENICA 28 APRILE 2019
Lanciano (Ch)

Piazza Plebiscito

Dalle Ore 09.00 alle 18.00

MERCATO CONTADINO di GENUINO CLANDESTINO

Musica live, mostre fotografiche, istallazioni artistiche, video proiezioni

Programma in divenire

Vi aspettiamo!

Continue reading Genuino Clandestino in Abruzzo

Warm-up Hackmeeting a Mondeggi

Domenica 14 aprile @ Mondeggi Fattoria Senza Padroni, ore 16.30

Il senso dell’Internet: quali e quanti strumenti abbiamo a disposizione e quanti pochi ne usiamo. Con chi vogliamo parlare e come. Partiamo dai nostri veri bisogni (e non da quelli indotti) e cerchiamo insieme risposte soddisfacenti.

Una chiacchierata in compagnia della comunità Hackmeeting, in vista dell’incontro annuale delle controculture digitali italiane, dal 30 maggio al 2 giugno al Next Emerson (Firenze)

Tutti gli altri Warm-up fiorentini sul sito ifdo.noblogs.org.

Continue reading Warm-up Hackmeeting a Mondeggi

Novità di primavera

E’ dai tempi della nascita dell’Ente Città Metropolitana che la tenuta di Mondeggi faceva bella mostra di sé nel ponderoso Piano delle Alienazioni dei beni pubblici, in continuità con i passati Piani delle Alienazioni della Provincia sino dagli anni 2009-2010.
Invece, incredibilmente, nel Documento Unico di Programmazione 2019 – 2021 approvato in questi giorni, la tenuta di Mondeggi è stata tolta dall’elenco dei beni alienabili.
Ciò sembra la logica conseguenza del comunicato stampa che la Città Metropolitana fece uscire tempestivamente dopo l’ultimo bando d’asta andato deserto un mese fa che – tra l’altro – così recitava “[…] in questa prospettiva si colloca anche la valorizzazione, con ulteriori opportunità, dell’ex azienda agricola di Mondeggi […] La Metrocittà segue scrupolosamente tutte le procedure previste dalla legge tenendo conto al tempo stesso delle legittime istanze che vengono presentate dai diversi soggetti presenti sul suo territorio, alle quali viene attribuito molto valore”.
Forse la Città Metropolitana ha dovuto prendere ineluttabilmente atto che la politica dell’alienazione dei beni pubblici in generale e di Mondeggi in particolare si è dimostrata una volta di più fallimentare, tanto da rassegnarsi all’idea di dover cambiare rotta?
Forse, viste le prossime elezioni amministrative, ha voluto dare un colpo di spugna a tutti i tentativi sinora falliti di disfarsi di Mondeggi, lasciando al prossimo consiglio metropolitano la possibilità di valutare tutte le possibilità sul destino della tenuta?
Forse – ma forse – si sta facendo lentamente strada nella mente di qualche consigliere l’idea che quel manipolo di pazzi che da cinque anni sta custodendo la tenuta facendo agricoltura e creando una comunità diffusa che ancora in espansione, forse hanno l’idea giusta sul destino di Mondeggi?
Ad oggi poco importano le motivazioni di questo importante cambio di rotta: ciò che adesso conta è che la Comunità di Mondeggi ha raggiunto il primo, grande risultato: ha fatto sì che la Città Metropolitana abbia tolto (perlomeno fino al 2021) dai beni alienabili la tenuta, mantenendola pubblica.
Auspichiamo adesso l’apertura di una nuova stagione, non più caratterizzata dallo scontro di due posizioni conflittuali, ma dal confronto basato su un dialogo costruttivo che porti al raggiungimento del’altro obiettivo che ci siamo posti: il riconoscimento di Mondeggi come Bene Comune.
E a questa stagione arriviamo attrezzati e preparati: ci siamo infatti dotati di un Comitato di Scopo (“Amici di Mondeggi”) appositamente creato per confrontarsi con gli enti pubblici, che tra l’altro aggrega al suo interno numerose associazioni del territorio che operano nel terzo settore. 
Il coraggio e la perseveranza finora hanno pagato: continuiamo nella lotta per poter raggiungere il compimento del nostro progetto!

VERSO LA MARCIA PER IL CLIMA

ASSEMBLEA PUBBLICA ‘Giustizia climatica, lotte territoriali e beni comuni’

La transizione ecologica è la primavera che vogliamo.

Un profondo cambiamento sta avendo atto. Nelle persone che incontriamo, nel cibo che mangiamo, nei territori che attraversiamo. Moltissimi studenti in Europa stanno facendo del venerdì un giorno di protesta e discussione: non si fidano, e hanno tutte le ragioni del mondo, di come politici e Stati stanno affrontando questioni fondamentali quali il cambiamento climatico e la decarbonizzazione dell’economia. Queste studentesse riconoscono, e noi con loro, l’incapacità dei governanti di saper leggere il presente e di intravederne l’evoluzione futura, di comprendere il momento storico in cui viviamo – che ci chiede di intraprendere una svolta radicalmente ecologica.

Continue reading VERSO LA MARCIA PER IL CLIMA

Presidio Contro la Vendita di Mondeggi!

MONDEGGI NON SI VENDE, SI COLTIVA E SI DIFENDE!

 

Abbiamo indetto un presidio a Firenze in Via Cavour, davanti alla sede della Città Metropolitana di Firenze, per la mattina del primo Marzo, alle ore 9.30.

Presenzieremo in contemporanea alla scadenza del bando sulla tenuta di Mondeggi, e alla successiva apertura delle buste.

A distanza di quattro anni dal precedente, un nuovo avviso di asta pubblica pende minaccioso su Mondeggi. Il 30 Dicembre 2018, la Città Metropolitana di Firenze ha emanato a sorpresa un bando con cui sancisce la volontà di svendere in corpo unico la proprietà, villa inclusa. Ancora una volta, è stata lanciata sul mercato una proprietà dei cittadini tutti, declassando a merce un Bene Comune dall’enorme potenziale sociale.

Continue reading Presidio Contro la Vendita di Mondeggi!

Oltre 750 alla cena per mondeggi

Come volevasi dimostrare, Mondeggi tira più che le cene pre-elettorali del sindaco Casini!

Un immenso grazie a tutte e tutti i partecipanti, alla Casa del Popolo di Grassina, a tutte le associazioni del territorio presenti, ai gruppi teatrali dell’ex-opg di Napoli e al Teatro Contadino Libertario; a tutti e tutte coloro che si sono sbattuti per giorni per realizzare questo momento e hanno lavorato duramente e in sintonia nelle cucine, alla logistica, in sala, al bar, alla comunicazione; un grazie a tutta la comunità che ancora una volta unita ha ribadito a chiare lettere che Mondeggi non si vende! Si coltiva e si difende!

 

 

Al fianco dell’Asilo per liberare ogni luogo

Ancora una volta è arrivata alla comunità di Mondeggi la notizia che arroganti signori in doppiopetto hanno deciso la chiusura di un luogo libero. Hanno usato la forza, senza scupoli, perché vorebbero, una volta per tutte, che le esperienze e le vite che non ottengono la loro approvazione vengano stroncate. E così un luogo attraversato da oltre due decenni di storie di solidarietà e ribellione, di diritti negati e riconquistati, di cultura, dibattiti e formazione di affilati spiriti critici, di comunità allargate e strette amicizie, è stato improvvisamente chiuso. Tutto questo non significa solo porte murate e una lunga giornata d’inverno passata sulla cima di un tetto, significa anche pesanti e infamanti accuse penali, da sempre il metodo più utilizzato per paralizzare chi si muove in autogestione contando solo sulle proprie forze, all’Asilo a Torino come all’Amassada nell’Aveyron in Occitania o al Rog di Ljubljana.

La comunità di Mondeggi esprime tutta la sua vicinanza all’Asilo, all’Amassada e al Rog. La loro lotta è anche la nostra, e non si fermerà.

Mondeggi Bene Comune Fattoria Senza Padroni

L’ora è ora! Prendi parte alla ri(e)voluzione di XM24!

Da ecn.org/xm24:

BOLOGNA, Assemblea cittadina@XM24, 6 Febbraio ore 19.00

Il 29 gennaio del lontano 2002, gli abbandonati spazi dell’ex mercato ortofrutticolo cittadino furono restituiti alla città nella forma di uno Spazio Pubbblico Autogestito che ha preso il nome di XM24. Sono passati da allora 17 anni, anni di lotte sociali, di creatività critica, di laboratori autogestiti, di sperimentazioni, di alternative al sistema capitalista portate avanti con solidarietà dal basso e partecipate da migliaia di persone.

Negli ultimi anni l’amministrazione cittadina ha deciso che quest’esperienza collettiva deve finire. Gli attacchi contro XM24 si sono intensificati, e mentre la stampa porta avanti una feroce e strumentale campagna denigratoria, gli amministratori annunciano improbabili progetti per giustificare la loro volontà di cacciare fuori XM dagli spazi di via Fioravanti 24: prima la caserma, poi la casa delle associazioni o della letteratura, piu’ tardi le case popolari e ora il cohousing.

Il progetto di cohousing vorrebbe ridurre uno spazio pubblico autogestito attraversato settimanalmente da centinaia di persone in uno spazio abitativo riservato a pochi eletti. Contestualmente l’amministrazione, per assegnare gli spazi, continua con finti percorsi che chiama partecipati: i laboratori di quartiere prima, le assemblee territoriali adesso.
Sono briciole di partecipazione: numerosissime realtà cittadine sono costrette a competere per spazi piccoli ed inadeguati.

Le decisioni, però, vanno prese in un altro modo. Fuori e contro ogni logica competitiva, chiamiamo una mobilitazione pubblica sull’uso del civico 24, per aprire una più ampia riflessione sugli spazi in città.

I tempi ci impongono un salto in avanti, superando logiche di arroccamento. L’esperienza dei prati di caprara ha dimostrato che è possibile vincere una battaglia se l’intelligenza collettiva prende parola e impone la propria forza.

Sul civico 24 di via Fioravanti decide la città, dal basso.

Sul civico 24, si comincia il 6 Febbraio 2019. Poi, su tutta la città.

Essici.

Continue reading L’ora è ora! Prendi parte alla ri(e)voluzione di XM24!

Cena a sostegno di Mondeggi Bene Comune!

Contro la vendita di Mondeggi cena a sostegno di Mondeggi Bene Comune! Vi aspettiamo numerosissime Venerdì 15 febbraio alle otto nella Sala Grande della Casa del Popolo di Grassina!

Menù (8 euro):
Pinzimonio e fettunta con olio nuovo di Mondeggi
Minestra di pane fatta bene
Stufato di capriolo nostrano con crostone di polenta
Gurguglione di verdure con crostone di polenta
Misticanza di stagione
Dolci a volontà
Acqua e vino compresi

La cena sarà l’occasione per presentare pubblicamene il nuovo COMITATO AMICI DI MONDEGGI, costituito da persone fisiche e giuridiche che:

1 – intendono sostenere il progetto agricolo e sociale portato avanti dalla Comunità di Mondeggi,
2 – intendono appoggiare la gestione di Mondeggi come un bene comune aperto secondo la Dichiarazione di Uso Civico di cui si è dotata la Comunità
3 – sono contrarie alla vendita di Mondeggi in quanto depauperamento del patrimonio pubblico e della collettività

Per questi motivi, il COMITATO avrà come scopo primario quello di mediare a favore della Comunità di Mondeggi con l’amministrazione pubblica, al fine di aprire una nuova stagione di dialogo su un futuro di Mondeggi diverso dalla vendita.

La prenotazione è obbligatoria:
Vanni: 3334014319
Roberto: 3281340927
Cecilia: 3338464518

Continue reading Cena a sostegno di Mondeggi Bene Comune!