Archivi tag: eventi

Il cinema di Alice Rohrwacher

Il weekend dell’11 giugno avremo l’onore di ospitare a Mondeggi Alice Rohrwacher, una delle registe italiane più apprezzate degli ultimi anni, che con il suo cinema è stata in più occasioni portavoce del mondo contadino e delle sue lotte. Un cinema dai forti connotati politici di denuncia e critica radicale, ai quali però non sacrifica il piacere e la magia del racconto, la leggerezza del gioco, l’incanto della fiaba. In occasione della sua visita abbiamo programmato un piccolo ciclo di proiezioni: in particolare, insieme ad Alice, proietteremo Le Meraviglie (2014), vincitore del Grand Prix di Cannes nel 2014, che racconta una famiglia di apicoltori alle prese con la burocratizzazione e la mercificazione della produzione biologica, e Omelia Contadina (2020), un cortometraggio/performance in sostegno della battaglia dei contadini dell’altopiano dell’Alfina contro le monocolture intensive.

Programma completo:

  •  domenica 5 giugno: proiezione di Lazzaro Felice (a Mondeggi, ore 21:00)
  • venerdì 10 giugno: proiezione di Omelia Contadina e chiacchiera con Alice (al mercato di Piazza Tasso, ore 21:00, dalle 19:00 aperitivo genuino clandestino grazie ai produttorx di Piazza Tasso)
  • sabato 11 giugno: proiezione di Le Meraviglie e chiacchiera con Alice (a Mondeggi, ore 21:00, dalle 19:00 aperitivo e pizzata)
  • venerdì 17 giugno: proiezione di Futura (a Mondeggi, ore 21:00)

Alle proiezione del 5 e 17 giugno non verrà offerta la cena, ma
invitiamo chi volesse a portarsi qualcosa da mangiare, e volendo da
condividere.

Vi aspettiamo!

 

Mondeggi oltre Mondeggi – Casa del Popolo di Grassina 21 maggio

Continua il ciclo Mondeggi oltre Mondeggi!

Anno dopo anno, la comunità di 𝐌𝐨𝐧𝐝𝐞𝐠𝐠𝐢 continua a difendere e tutelare il 𝐁𝐞𝐧𝐞 𝐂𝐨𝐦𝐮𝐧𝐞, una risorsa fondamentale da preservare collettivamente.

Sono nati numerosi progetti, Mo.T.A. (Mondeggi terreni autogestiti), Mo.V.A (Mondeggi Vigna Autogestita), UniTerra e svariate  altre attività che hanno coinvolto numerose associazioni.  È giunto il momento di accogliere nuove proposte e creare nuovi percorsi.

𝑺𝒂𝒃𝒂𝒕𝒐 21 𝒎𝒂𝒈𝒈𝒊𝒐 alla casa del popolo di Grassina, organizzeremo una giornata di festa con 𝐀𝐫𝐜𝐢 𝐅𝐢𝐫𝐞𝐧𝐳𝐞 e il 𝐂𝐞𝐧𝐭𝐫𝐨 𝐒𝐭𝐨𝐫𝐢𝐜𝐨 𝐋𝐞𝐛𝐨𝐰𝐬𝐤𝐢.

Sarà una giornata di giochi, spettacoli e concerti, per condividere del bel tempo assieme.

Inoltre si terrà un tavolo di discusssione per confrontarsi sul futuro di Mondeggi, aperto a tutte le realtà e associazioni del territorio interessate a  partecipare alla creazione del futuro di Mondeggi.

UniTerra – 7 e 8 maggio 2022

Sabato 7 maggio

12:30  – PRANZO CONTADINO
A cura di Mondeggi Bene Comune
14:30  – INTRODUZIONE AL PROGETTO UNITERRA
15:30  – ASSEMBLEA ECOLOGISTA TOSCANA – PLENARIA
15:30  -Laboratorio di scacchiatura della vigna
Passeggiata guidata per Mondeggi
18:30  – IL SAPERE OPERAIO IN AUTOGESTIONE.
Conversazione con il Collettivo Di Fabbrica-Lavoratori GKN di Firenze e i lavoratori della fabbrica recuperata Rimaflow di Milano.  Presentazione del libro “Insorgiamo. Diario collettivo di una lotta operaia (e non solo).” Collettivo di fabbrica Gkn, Edizioni Alegre: 2022.
20:30  – CENA CONTADINA
A cura di Mondeggi Bene Comune
21:30  – DJ SET A CURA DI DJ LEBLOND E SENTIMENTO
Elettro queer beats e groove tropicali dal sud del mondo

Domenica 8 maggio

09:00  – ASSEMBLEA ECOLOGISTA TOSCANA – TAVOLI TEMATICI
10:00  – STRANI UMANI – UNO SPETTACOLO DEL CIRCO PASSE PASSE
11:00  – INSEGNARE È POLITICA: ESPERIENZE DI EDUCAZIONE IN DIALOGO
Presentazione del libro “Educazione autonoma in Messico, Chiapas e Oaxaca” a cura del Nodo Solidale e conversazione con la Scuola Libertaria di Urupia.
11:30  – ASSEMBLEA ECOLOGISTA TOSCANA – PLENARIA
13:00  – PRANZO GENUINO CLANDESTINO
14:30  – PRESENTAZIONE DI “TRAME – PRATICHE E SAPERI PER UNA ECOLOGIA POLITICA SITUATA”
Con Paola Imperatore, Alberto Manconi, Andrea Ghelfi.
15:30.  – INTERNAZIONALISMO E SCIENZA CRITICA DELLE DONNE PER UNA RIVOLUZIONE ANTIPATRIARCALE.
Conversazione con le compagne del Comitato di Jineolojî d’Europa e d’Italia e della Brigata Maddalena.
Presentazione dei libri:
“Jin Jiyan Azadi. La rivoluzione delle donne in Kurdistan”,Tamu: 2022.
“Brigata Maddalena. Storie di internazionaliste dal Rojava”, Elementi Kairos: 2020.
17:30  – PLENARIA DI RESTITUZIONE UNITERRA
18.30  – DANZA PERSONALE DI CONSAPEVOLEZZA
Domenica 8 maggio Un viaggio attraverso i ritmi del mondo a cura di Mondeggi Percorso SaluteINFO:
Possibilità di campeggiare nella nostra splendida oliveta
Pasti e bevute a prezzi popolari e con opzione vegana


 

Mondeggi Bene Comune Fattoria Senza Padroni vi invita a partecipare a “UniTerra – coltiviamo saperi liberi per un’ecologia contadina” – un evento di due giorni che si terrà il 7 e 8 maggio, a Mondeggi, e che costituirà l’inizio “ufficiale” del percorso di costruzione di una Università della Terra.

Fin dall’inizio dell’esperienza di Mondeggi l’importanza della trasmissione del sapere contadino è apparsa fondamentale sia per recuperare conoscenze pratiche, sia per trasmetterle a nostra
volta, attraverso un continuo scambio di saperi, manualità e ingegnosità. Da qui la proposta di realizzare con UniTerra un centro di agroecologia: un riferimento fisico che permetta di raccogliere, elaborare, sperimentare e trasmettere pratiche agroecologiche utili alle comunità, basate sull’uso condiviso del territorio e volte all’autodeterminazione alimentare e alla cura dell’ambiente. Un centro di agroecologia che ponga la necessità di custodire e diffondere saperi contadini dal basso in opposizione netta alle logiche anguste delle università e delle scuole tradizionali, esplorando nuovi modi di imparare e di insegnare. Un centro di agroecologia che articoli la sovranità alimentare e la pratica agroecologica in un’ottica politica e rivoluzionaria, riconoscendo le faglie geopolitiche, sessuali e razziali su cui si articola la violenza ambientale capitalista, eteropatriarcale e coloniale. Un centro di agroecologia che si apra a nuovi (e antichi)
modi di vivere le relazioni tra umano e non-umano, per superare i dualismi occidentali che sono alla radice della crisi attuale.
Per iniziare a immaginare questo centro ci siamo ispirati all’esperienza dell’Università della Terra già presente in diversi paesi, e in particolare ai suoi capitoli Messicani di Oaxaca, Chiapas e Huitzo, con cui siamo già in dialogo. Nostro obiettivo è però estendere questo dialogo a
qualunque individualità e realtà si riconosca nella necessità di raccogliere, sviluppare e tramandare pratiche agroecologiche nel contesto di una critica radicale dell’educazione così come è concepita nel mondo capitalista, per articolare questo progetto secondo le specificità e le necessità del nostro territorio e farlo vivere in una rigogliosa pluralità.
Si riunirà a Mondeggi durante i due giorni anche l’Assemblea per una Convergenza Ecologista, una rete di collettivi e comitati territoriali che lottano contro la devastazione dell’ambiente in Toscana. Questa confluenza è per noi pregna di significato, perché l’UniTerra che ci
immaginiamo vive in un legame profondo e sinergico con le lotte per la giustizia ambientale ed è strettamente intrecciata coi movimenti sociali che le portano avanti.
L’importanza di questo appuntamento deriva anche dalla fase politica attuale di Mondeggi. Dopo vari tentativi di svendere il bene comune di Mondeggi, la Città Metropolitana di Firenze ha deciso, con un repentino cambio di rotta, di canalizzare sulla ristrutturazione di alcuni edifici di Mondeggi decine di milioni di euro del PNRR, incaricando un team di accademici di redigere un progetto complessivo sulla gestione del bene. Dopo vari incontri informali con noi, questi progettisti hanno consegnato ai loro committenti un documento, che non ci è stato possibile visionare. Inaspettatamente, la Città Metropolitana ha però bloccato questo documento
riservandosi un mese per modificarlo. Da questa svolta non ci aspettiamo niente di buono: la Città Metropolitana procede con l’intento di metterci all’angolo per costruire la sua Mondeggi
dall’alto. L’evento di lancio di UniTerra vuole quindi essere un segnale chiaro per tuttx, istituzioni incluse: la comunità di Mondeggi va avanti per la sua strada creando collettivamente la realtà che ama con chiunque sia disponibile al dialogo, ma non lascerà alcuno spazio a logiche divisive, interessi di partito e calcoli di profitto imposti dall’alto. In questa nuova fase, la vicinanza attiva di ciascunx di voi sarà di importanza cruciale per difendere queste terre e continuare a trasformare insieme il mondo che abitiamo.
La due giorni, il cui programma dettagliato sarà disponibile a breve, sarà un’occasione di convergenza, di scambio e di solidarietà, un tentativo di far vivere nello spazio di due giorni la ricchezza di alcune esperienze che speriamo animeranno UniTerra anche in futuro, una
chiamata a costruirla insieme a noi. Determinatx a svelare l’assurdità del conflitto tra ambiente e lavoro, ospiteremo lx operaix di GKN e Rimaflow, in un tavolo tematico che esplorerà come l’autogestione ha influito sui rapporti tra lavoratricx. Parleremo poi di pedagogia ed esperienze alternative di educazione, con racconti dal Chiapas e dalle scuole libertarie Italiane.
Presenteremo, con la partecipazione di alcunx delle autricx, il breviario di ecologia politica “Trame – pratiche e saperi per un’ecologia politica situata”; concluderemo con una conversazione con le compagne del Comitato di Jineolojî d’Europa e della Brigata Maddalena su internazionalismo e scienza critica delle donne. Ad arricchire questi momenti di discussione, ci saranno musica, circo, spettacoli, laboratori e tutti i sogni, le proposte e l’allegria che vorrete
portare e condividere in comunità.
Per immaginare un centro autogestito di sapere e pratiche agroecologiche, per tessere convergenze ecologiste, educative e militanti, per supportare l’esperienza di Mondeggi in questa fase delicata, per stare insieme, per ballare – venite a trovarci!

Mondeggi Bene Comune Fattoria Senza Padroni

Mondeggi oltre Mondeggi – Un progetto condiviso per il futuro

Il Comitato Amici di Mondeggi in collaborazione con Legambiente e Forum Beni Comuni Firenze, ha organizzato un convegno (incontro) per la giornata di sabato 11 dicembre 2021 dalle ore 9.30 alle ore 17.00, presso il Circolo Arci l’Unione a Ponte a Ema (FI) sul tema “Mondeggi oltre Mondeggi. Un progetto condiviso per il futuro”.
Il programma prevede durante la mattinata la presentazione della mappatura “Passaggio a sud-est” a cura del Forum Beni Comuni Firenze e il progetto “Mondeggi bene comune” a cui seguiranno gli interventi e la pausa pranzo con i prodotti della fattoria. Nel pomeriggio è pianificato un laboratorio di coprogettazione dove saranno coinvolti associazioni e cittadini tutti. Al termine le conclusioni e i saluti.

Era il lontano luglio 2021 quando Nardella all’improvviso, mediante una conferenza stampa, dichiarò che Mondeggi non sarebbe stata più venduta ma sarebbe rimasta pubblica e vi sarebbero stati investiti fondi europei del PNRR, inoltre che avrebbe intrapreso un dialogo con la comunità per capire e decidere cosa fare di queste terre.
Sono passati quasi 5 mesi da quelle dichiarazioni e, nonostante le nostre ripetute richieste di iniziare questo dialogo, ad oggi non abbiamo avuto nessun riscontro a parte degli uffici metropolitani.
In considerazione di questi tempi pachidermici delle amministrazioni e delle scadenze imposte dal PNRR per la presentazione dei progetti, la comunità ha deciso di fare ancora il primo passo e di indire una giornata di reale condivisione e confronto sul futuro della fattoria, alla quale sono invitati sia tutta la popolazione che da sempre ci sostiene e che si è attivata insieme a noi per far crescere questo progetto, sia gli amministratori pubblici della città metropolitana, del comune di Firenze e
del comune di Bagno a Ripoli.
Obiettivo della giornata è presentare dove siamo arrivati seguendo i principi del bene comune e dell’ agroecologia e cosa potremmo realizzare in futuro su tutta la tenuta.
Per tale scopo invitiamo anche tutte le associazioni, le cooperative sociali, gli spazi autogestiti e ogni singolo/a a presentare ulteriori progetti, idee e spunti per arricchire questo percorso.

La giornata è dedicata anche a tutti coloro che in questi anni ci hanno chiesto cosa è Mondeggi Bene Comune, per spiegare il che la politica, quella vera e partecipativa, si costruisce attraverso il dialogo costante e non chiusi negli uffici con i propri tecnici, per condividere e costruire insieme il
futuro di Mondeggi.

Programma:

– 9.45 introduzione e iullustrazione del programma della giornata

– 10.00 Presentazione della mappatura Passaggio a sud-est a cura del Forum Beni Comuni

– 10.10 Presentazione del progetto Mondeggi Bene Comune

– 11.20 Domande e interventi

– 13.30 Pausa pranzo con prodotti della fattoria

– 15.00 Laboratorio di coprogettazione con associazioni e cittadine/i

– 17.00 Conclusioni e saluti

LA GIORNATA SARA’ TRASMESSA IN DIRETTA SUL FACEBOOK DI MONDEGGI

7 ° Compleanno Mondeggi Bene Comune

Vi invitiamo a partecipare al 7° compleanno della comunità di Mondeggi Bene Comune. Anche per quest’anno abbiamo orgnizzato una tre giorni di incontri, dibattiti, musica, socialità e tanti intrattenimenti per i più piccoli.

Quest’anno il Focus dell’evento sarà l’arrivo della carovana Zapatista in Italia e a Mondeggi. Dopo 7 anni di recupero, autogestione, agroecologia e autorganizzazione dal basso pensiamo sia arrivato il momento di dare voce e costruire insieme un fronte contadino ed ecologista capace di fare fronte alla crisi climatica ed ecologica per contrastare il modello agroindustriale.

PROGRAMMA

Venerdi 25 giugno:
– dalle 16.00 lavori collettivi di preparazione all’evento
– 18.00 passeggiata per la fattoria
– 20 cena
– 21.00 musica con Balkan Orchestra
– 22.00 I MATTI DELLE GIUNCAIE
– a seguire dj set Los cumbieros de la cuna

Sabato 26 giugno
– 8.00 Yoga alla colonica Rusciano
– 8.00-9.30 colazione
– dalle 10.00 alle 18.00 spazio bambini
– 10.00 passeggiata per la fattoria
– 10.30-13.00 assemblea macro area emilia-toscana
– 13.00-14.30 pranzo
– 15.00 – 19.00 workshops: autoriparazioni elettroniche/saldatura/falegnameria
– 15.00 – 17.00 assemblea “Las mujeres y las otroas”
– 17.00 – 19.00 assemblea “verso la marcia per la terra”
– 18.00 – 19.00 inaugurazione parco scultoreo
– 19.30 – 21.00 cena
– 21.30 Musica con
– Toni mannaja e dj Muffa
– ASSALTI FRONTALI + Er Tempesta
– Numa Crew

Domenica 27 giugno
– 8.00-9.30 colazione
– 10.00 passeggiata per la fattoria
– 11.00-13.00 e 14.00-16.00 Laboratorio teatro dell’oppresso
– 13.00-14.30 pranzo
– dalle 15.00 Mercato contadino a cura del coordinamento delle comunità contadine toscane
– 15.00-17.00 Presentazione opuscoli Zapatisti Kairos e Nodo Solidale
– 15.00-17.00 laboratori di circo a cura della scuola di circo Pass Pass.
– 17:30 Spettacolo per grandi e piccoli compagnia La Rue in “N’apparait pas”
– 18.30 Spettacolo “Psyco Chicken” a cura del famoso DEMENZIO
– dalle 19.30 apericena
– 19.30 musica e letture con “VIP 15”

INFORMAZIONI UTILI:
– l’evento sarà interamente all’aperto, porta la mascherina e rispetta tutti/e
– durante la tre giorni sarà allestita un’area campeggio con docce e bagni
– non portare il cane (lui non si diverte) siamo in una riserva
– tutti i pasti e le bevante provengono dalla fattoria o dai produttori dei nostri mercati contadini
– il ricavato dell’evento andrà a finanziare le attività della fattoria
– rispetta il posto e le persone

COME ARRIVARE IN VIA DI MONDEGGI N.4

BUS: da piazza san marco bus n.32 direzione Antella. scendere al capolinea. salire a piedi verso croce a balatro via di mondeggi. (Circa 2 km)

Macchina: uscire dall’autostrada a FI SUD, seguire per Ponte a Ema poi Grassina. Dopo il centro abitato SX per San Polo e poi per villa di mondeggi

DESCRIZIONE DEI TAVOLI E DEGLI SPETTACOLI

– Assemblea de “las mujeres y los otroas”
Momento di confronto fra realtá femministe e transfemministe queer, interessate alla costruzione di un tavolo tematico di genere durante il festival della “Semina”.

– Laboratorio di teatro dell’oppresso
Il tesoro nascosto: “liberare le proprie potenzialità espressive per contrastare le oppressioni che si nascondono nelle relazioni” a cura di TDO sentieri.

– Psyco Chicken” Demenzio è un personaggio eccentrico e demenziale, che ha come unico obbiettivo amare il suo pubblico regalando la sua gioiosa presenza. Ahimè ogni suo piccolo movimento è un disastro e questa è la formula del suo successo. Montate fiduciosi sulla sua catapulta e fatevi sparare negli angoli più nascosti di questo magico caleidoscopio che altro non è se non il regno delle forte emozioni. Uno spettacolo originale ed unico nel suo genere, carico di meraviglia ed ingegno

Continua la lettura di 7 ° Compleanno Mondeggi Bene Comune