COVID 19: RISPONDIAMO CON LA SOLIDARIETÀ

La comunità di Mondeggi bene comune e alcuni volontari della casa del popolo di Grassina vogliono dare il loro contributo per aiutare le persone in difficoltà. Siamo pronti a cominciare un servizio di consegna della spesa a domicilio capace di coprire le aree di Grassina, Antella, Capannuccia, Balatro, Osteria Nuova e altre zone limitrofe. Il servizio ha lo scopo di aiutare chi ha problemi ad uscire di casa e vuole evitare il più possibile ogni contatto.

Garantiamo il rispetto di stringenti norme igieniche e consegniamo al piano salvo diverse indicazioni telefoniche.

Come funziona?

Consegniamo tre giorni alla settimana lunedì mattina, mercoledì pomeriggio e venerdì mattina. Ci mandate un messaggino o un whatsapp la sera prima dell’inizio del turno con nome, indirizzo, prodotto, quantità, marca e quello che volete dai supermercati o da altri esercizi commerciali. Anticiperemo noi i soldi e quando saremo sotto casa vostra vi chiameremo per consegnarvi la spesa.

Lunedi mattina:
Antonio 3452129924

Mercoledi pomeriggio
Iacopo 3402878683

Venerdi mattina
Alessio 3477542690

Alcune considerazioni

Mondeggi è una realtà contadina, comunitaria e politica. Da sempre proviamo attraverso il cibo ed il lavoro a trasmettere ed applicare un modo diverso di concepire la terra e le relazioni. In questi giorni a causa di questa grave emergenza ci metteremo a disposizione per comprare cibo ed altro nei centri commerciali della grande distribuzione. Ricordiamoci però che per riuscire ad essere fornita ed efficiente essa provoca per 1/3 le emissioni di Co2 nel pianeta , sfrutta i lavoratori e fa uso di pesticidi chimici di ogni sorta.

Ci auguriamo che dopo questa emergenza le tante diverse realtà contadine che tutelano il territorio e producono cibo sano e genuino siano aiutate da voi tutte/i per realizzare un modo di vivere e di mangiare più sostenibile.

Marzo alla Scuola Contadina!

La scuola contadina è libera e gratuita, non è necessaria alcuna iscrizione.

BIRRIFICAZIONE:

Introduzione alla birrificazione e cotta aperta con il gruppo birra di Mondeggi Bene Comune.

Sabato 7 marzo h. 9.00 @ Casa Cuculia

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA a birrette@autoproduzioni.net

 

MECCANICA AGRARIA & AUTOCOSTRUZIONI:

Installazione di un pannello fotovoltaico, è gradito un contributo per l’acquisto dei materiali.

Sabato 7 marzo h. 9.00 @ Cuculia.

 

PANIFICAZIONE:

Laboratorio teorico – pratico di panificazione domestica con i panettieri di Mondeggi Bene Comune e del nodo fiorentino di Genuino Clandestino.

Domenica 22 marzo h. 10.00 @ Casa Cuculia.

 

 

PROGRAMMA COMPLETO

Due giorni sulla Potatura dell’Olivo – Scuola Contadina di Mondeggi

L’8 e il 9 febbraio alla Fattoria Senza Padroni: un corso teorico e pratico sulla potatura dell’olivo, fisiologia della pianta, qualità dell’olio, buone pratiche prima, durante e dopo la raccolta, con un focus particolare sulla tecnica di potatura a vaso policonico, con il gruppo olivi di Mondeggi Bene Comune.

La scuola contadina è libera e gratuita, non è necessaria alcuna iscrizione.

Sabato 8 febbraio: a partire dalle ore 9.00 lezioni teoriche su fisiologia dell’olivo, tecnica e scopi della potatura, la potatura a vaso policonico, qualità dell’olio; pranzo; pratica in campo.

Domenica 9 febbraio: a partire dalle ore 9.00 pratica in campo a gruppi; pranzo; pratica in campo a gruppi.

Altre giornate di potatura didattica collettiva sono in via di definizione.

Ogni partecipante dovrà provvedere a portare qualcosa da mangiare al sacco perché è improbabile che si riesca a cucinare per tutte, naturalmente sarà tutto condiviso.

Scarpe comode, guanti; chi ne dispone porti seghetto a mano, svettatoio e seghetto telescopico; si poterà esclusivamente da terra.

Un incontro della Scuola Contadina Di Mondeggi Bene Comune, appuntamenti teorici e pratici per dare la possibilità a tutt* di imparare o approfondire tanti argomenti legati all’agricoltura. Contadin*, agronom* e professor* insegneranno una altro modello di agricoltura che rispetta l’ambiente e instaura rapporti sociali.

La scuola contadina è libera e gratuita, non è necessaria alcuna iscrizione.

Qui il programma completo! https://mondeggibenecomune.noblogs.org/programma-completo/

Cosa è successo a Casa Rusciano

Come comunità di Mondeggi ci teniamo a chiarire quanto accaduto nella giornata del 23 gennaio tranquillizzando e ringraziando (momentaneamente) tutte e tutti coloro che si sono attivate/i nei nostri riguardi.

Nel primo pomeriggio del 23 gennaio, in seguito ad un atto di “Diffida” comunicatoci dalla proprietà nei giorni scorsi (pratica ormai consolidata nei nostri riguardi) si sono presentati a Mondeggi quattro uomini in borghese; rispettivamente tre agenti della polizia municipale di Bagno a Ripoli ed un quarto, scopertosi poi essere funzionario della Città Metropolitana di Firenze.
L’ atteggiamento dei quattro individui da subito é risultato arrogante e conflittuale.
Infatti al nostro arrivo dopo l’immediata segnalazione abbiamo trovato il lucchetto di Casa Rusciano sfondato, ( colonica recuperata da 5 anni e coogestita con il progetto MO.TA) e questi signori bellamente a loro agio all’Interno casa.
Per diversi minuti l’atteggiamento ambiguo dei quattro non ci ha permesso di comprendere le loro reali intenzioni.
Una volta abbasatisi i toni siamo riusciti seppur con difficoltà a capire che il gentile sopralluogo era frutto del mandato della proprietà di verificare se fossero stati commessi “abusi edilizi” e nel caso documentarli.
Suddetti abusi, che noi traduciamo nella messa in sicurezza della casa per non fare crollare l’intero piano terra, vanno purtroppo ad interferire con il concetto di “beni culturali”.
Infatti i nostri solerti amministratori si sono immediatamente preoccupati dell’eventualità che una storica casa colonica potesse essere vissuta ed abitata anziché distrutta dall’incuria e dall’abbandono.
Dopo una breve trattativa gli é stato concesso di svolgere il loro lavoro (si fa per dire) , consapevoli della giustizia delle nostre scelte e lasciandoci con la promessa che continueremo sempre e comunque a preferire e praticare il nostro “abuso” contro il loro abbandono.

Grazie a tutt* i solidal*
Mondeggi non si vende!

Sabato 25.01.20 – Secondo incontro della Campagna No Pesticidi

Costruiamo insieme l’agroecologia sul nostro territorio
Circolo Arci La Loggetta dalle ore 17.00

Dopo l’assemblea pubblica del 6 Dicembre al cinema Odeon, dove abbiamo parlato con diversi esperti degli effetti devastanti dei pesticidi e dell’agricoltura industriale per l’ambiente e per la salute, ci rincontriamo sabato 25 gennaio per continuare a confrontarci, informarci e costruire insieme una Campagna di sensibilizzazione e mobilitazione contro i pesticidi e l’agroindustria.
I pesticidi ed i fertilizzanti chimici alterano gli ecosistemi e la loro biodiversità, contaminano i terreni, l’aria e l’acqua, ed hanno effetti devastanti sulla salute umana.

Lottare contro il modello agricolo che fa utilizzo di queste sostanze e che produce cibo distruggendo l’ambiente naturale è uno dei primi passi per la lotta al cambiamento climatico e al sistema che ne è responsabile.
La produzione agroalimentare è infatti una delle prime cause della crisi climatica a causa dei disboscamenti, delle monocolture, delle emissioni inquinanti dovute alla sua dipendenza dai combustibili fossili e della distruzione degli equlibri ecologici che mantengono gli ecosistemi (ed il loro microclima) in salute. Non bisogna andare molto lontano per vedere e percepire tutto ciò.
Anche nel nostro territorio questo è il modello dominante, nonostante esistano diverse esperienze e realtà che resistono alla sua diffusione illimitata.

A causa dell’agricoltura intensiva e monocolturale (olivo e vite in particolare), che fa uso di pesticidi e ferilizzanti chimici in Toscana l’80% delle acque superficiali e il 46% di quelle sotterranee risultano contenere residui di sostanze chimiche nocive (Rapporto ISPRA 2018 http://www.isprambiente.gov.it/files2018/pubblicazioni/rapporti/Rapporto_282_2018.p).
Solo in Italia si utilizzano 400 tipi diversi di pesticidi per un totale annuo di 130.000 tonnellate.

Tra il 2013 e il 2017 in Toscana sono stati usati 3330 tonnellate di fungicidi,712 tonnellate di erbicidi, 343 tonellate di insetticidi . Solo tra Siena e Firenze vengono utilizzati due terzi dei fungicidi, mentre la provincia di Pistoia spicca per il maggior utilizzo di insetticidi e diserbanti.

In questo scenario, quello delle sostanze chimiche a destinazione d’uso agricolo è uno dei settori con maggiore concentrazione di potere economico: l’intero mercato è dominato da 5 grandi multinazionali: ChemChina-Syngenta, DowChemical-Dupont, Monsanto (ora fusa con Bayer).

Con il lancio di questa campagna intendiamo costruire insieme un percorso di (in)formazione e di lotta sul nostro territorio contro un modello che devasta l’ambiente per gli interessi di pochi a spese di tutte/i.

Questo è un percorso inclusivo, aperto e trasversale, partito dallo scambio tra la Comunità di resistenza Contadina Jerome Laronze, Mondeggi Bene Comune, l’Assemblea della Piana contro le nocività, il Presidio No Inceneritore No Aereoporto e gli studenti e le studentesse di Fridays for Future Firenze.

Invitiamo a partecipare tutte le realtà attive sul territorio e tutte/i coloro che sono interessate/i a proteggere e difendere la nostra terra e le nostre comunità dall’inquinamento e dallo sfruttamento prodotti dall’agricoltura chimica e intensiva e da un modello estrattivista e predatorio.

🌍✊🏼 STOP PESTICIDI, COSTRUIAMO L’AGROECOLOGIA SUL NOSTRO TERRITORIO!

FEBBRAIO ALLA SCUOLA CONTADINA!

La scuola contadina è libera e gratuita, non è necessaria alcuna iscrizione.

OLIVICOLTURA:

Corso teorico e pratico sulla fisiologia dell’olivo, la qualità dell’olio, le buone pratiche prima, durante e dopo la raccolta, con un focus particolare sulla tecnica di potatura a vaso policonico, con il gruppo olivi di Mondeggi Bene Comune.

Sabato 8 febbraio h. 9.00 @ Cuculia

Domenica 9 febbraio h. 9.00 @ Cuculia

 

BIRRIFICAZIONE:

Introduzione alla birrificazione e cotta aperta con il gruppo birra di Mondeggi Bene Comune.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA birrette@autoproduzioni.net

Domenica 16 febbraio h. 9.00 @ Ranieri

 

POETICA CONTADINA:

Laboratorio di canti, balli e feste popolari con l’Associazione culturale “La Leggera”.

Domenica 16 febbraio h. 15.00 @ Cuculia.

PROGRAMMA COMPLETO

 

 

SABATO 25.01.20 – BENI COMUNI, TRA BENI PRIVATI E BENI PUBBLICI

Circolo ARCI L’Unione, via Chiantigiana 177 – Ponte a Ema, Firenze 

Un confronto per far nascere una cultura condivisa tra cittadini e istituzioni del “mettere in comune” e fare rete sul territorio, promosso da Forum beni comuni Firenze, Legambiente, Comitato Amici di Mondeggi.

Ore 10 § Tavola rotonda

Cosa sono i beni comuni ? (introduce e modera Anna Lisa Pecoriello, Forum beni comuni Firenze)

Maria Francesca De Tullio (Ex Asilo Filangieri Napoli): I beni comuni emergenti 

Carlo Alberto Graziani (comitato promotore Legge di Iniziativa Popolare LIP su beni comuni): I beni comuni necessari

Rossana Caselli (Labsus Toscana): I beni comuni nei regolamenti per l’amministrazione condivisa 

ore 11 § Esperienze di beni comuni: 

Mondeggi bene comune 

Asilo Filangeri Napoli

Mulino Parrini (Sant’Agata Mugello) 

Oliveta “Fori Mercato” 

Comitato beni comuni Q3

Cooperativa di comunità Vivi Petroio (Trequanda)

Comunitò delle Piagge 

Giardino Nidiaci 

La Polveriera Spazio Comune;

ore 12.30 § Legge Regione Toscana su beni comuni: suo percorso attuale

Vittorio Bugli – assessore alla presidenza della Regione Toscana

*pausa pranzo 13.30-14,30 

Ore 14.30 § Strumenti normativi a livello locale: evoluzioni possibili dei regolamenti comunali e degli strumenti urbanistici per normare i beni comuni (patti, usi civici e collettivi, regolamenti urbanistici etc.)

Carlo Andorlini (LegaAmbiente) ne discute con Nicola Capone, filosofo del diritto (Ex Asilo Filangieri) ed Emiliano Fossi, sindaco di Campi Bisenzio e delegato ANCI.

Carlo Andorlini (Legambiente) discute con Nicola Capone, giurista (Ex Asilo Filangieri) e Emiliano Fossi, sindaco di Campi Bisenzio e delegato Anci Toscana

Ore 15.30 – 17.00 § confronto tra cittadini a amministratori

Cucina brigante sotto sgombero

Apprendiamo con sdegno che le nostre compagne di Cucina Brigante di Padova, che più volte abbiamo incontrato con piacere e stima nel nostro cammino come Mondeggi e come Comunità di Resistenza Contadina Jerome Laronze, stanno in queste ore subendo lo sgombero della loro sede.

Questo intervento è opera di un’altra amministrazione cieca e sorda alle esigenze dei territori, al meritorio lavoro volontario di gruppi e organizzazioni, ai tentativi di dialogo instaurati nel tempo, alle richieste dei cittadini, specchio di una politica ripiegata solo sui propri interessi.

A Briganti e Brigantesse, tutta la nostra solidarietà!

da radiondadurto

Dalle prime ore del mattino di mercoledi 15 gennaio è in corso lo sgombero della CLAC Comunita’ per le Libere Attivita’ Culturali zona ex-macello di via Cornaro a Padova dove trovano sede una decina di associazioni.

In particolare i locali sgomberati sono quelli della Cucina Brigante. Le sue attività ruotano attorno alla sensibilizzazione sul cibo, a livello di produzione e consumo, e le dinamiche di produzione dello stesso, mosse da un sentimento ecologico, volto cioè alla cura dell’ambiente circostante, nel senso più ampio possibile. Tale sensibilizzazione viene portata avanti tramite il recupero, la redistribuzione e la trasformazione di frutta e verdura scartata al MAAP (mercato agroalimentare di Padova). Le redistribuzioni sono itineranti e provano a toccare luoghi molto diversi della città di Padova, cercando di proporre una riflessione critica sul consumo, frutta e verdura sono messe a disposizione di chiunque, sempre e solo a offerta libera.

I BOSCHI RACCONTANO I CAMBIAMENTI CLIMATICI

Primo appuntamento del ciclo: CAMBIAMENTI CLIMATICI E CRISI ECOLOGICA.

24 gennaio 2020: I BOSCHI RACCONTANO I CAMBIAMENTI CLIMATICI.

Un racconto per immagini e parole di alberi e boschi ad un anno dalla tempesta Vaia, a cura di Paola Favero, educatrice ambientale, forestale, scrittrice e alpinista.

L’evento si svolgerà presso la Sala Ex-Leopoldine in Piazza Tasso (Firenze).

per gli altri appuntamenti della SCUOLA CONTADINA 2020 di Mondeggi Bene Comune visita il sito:

https://mondeggibenecomune.noblogs.org/programma-completo/

o vieni a trovarci su facebook!

 

Gennaio alla scuola contadina!

La scuola contadina è libera e gratuita, non è necessaria alcuna iscrizione.

VITICOLTURA:

Corso pratico di gestione del vigneto con lezioni in campo di potatura a cordone speronato, scacchiatura, ingabbiamento e defogliazione con il gruppo vigna di Mondeggi Bene Comune. Porta guanti, forbici da potatura e stivali!

Sabato 11 gennaio h. 9.00 @ Cuculia.

Domenica 12 gennaio h. 9.00 @ Cuculia.

 

POETICA CONTADINA:

Laboratorio di canti, balli e feste popolari con l’Associazione culturale “La Leggera”.

Domenica 12 gennaio h. 9.00 @ Cuculia.

 

ORTICOLTURA:

Sabato 18 gennaio h. 11.00 @ Cuculia.

Domenica 19 gennaio @ Cuculia, orario in definizione.

 

APICOLTURA:

Introduzione all’apicoltura con Pietro Benciolini.

Sabato 25 gennaio h. 15.30 @ Cuculia.

Domenica 26 gennaio h. 15.30 @ Cuculia.

 

CICLO DI INCONTRI SU CAMBIAMENTI CLIMATICI E CRISI ECOLOGICA

Venerdì 24 gennaio: I boschi raccontano i cambiamenti climatici, h. 20.30 @ Sala Ex-Leopoldine, Piazza Tasso (Firenze).

Sabato 25 gennaio: assemblea pubblica STOP PESTICIDI, orario e luogo in definizione.